Home » Cosa si cura con il CBD » Miglior Olio di CBD per malattie infiammatorie croniche intestinali (Morbo di Crohn e Rettocolite Ulcerosa)
miglior olio cbd malattie infiammatorie croniche intestinali

Miglior Olio di CBD per malattie infiammatorie croniche intestinali (Morbo di Crohn e Rettocolite Ulcerosa)

L’olio di CBD può darti una mano con il morbo di Crohn o con la colite ulcerosa?

Ti dico subito che ho una rettocolite ulcerosa diagnosticata 10 anni fa circa. Da qualche anno sono in fase remissiva il che è positivo.

Un medico anni fa mi consigliò l’olio di CBD da usare insieme ai farmaci per curare la rettocolite ulcerosa. Questo perché il CBD è un potente antinfiammatorio naturale. Oltre all’olio di CBD assumo anche la vitamina D e il fungo medicinale hericium.

In questo articolo ti spiegherò perché l’olio di CBD potrà darti una mano con la tua MICI. Ovviamente ti indicherò quelli che a mio avviso sono i migliori oli di CBD sul mercato.

Partiamo subito con un’affermazione abbastanza realista:

le malattie infiammatorie intestinali (MICI) possono essere frustranti.

Non è solo il dolore o l’urgenza intestinale: una malattia infiammatoria cronica intestinale interferisce con tutti gli aspetti della tua vita. La MICI può farti perdere il lavoro e le tue relazioni sociali quando i sintomi diventano insostenibili.

Per aiutarti a capire l’argomento ti scriverò la definizione di sistema endocannabinoide.

Cos’è il sistema endocannabinoide?

Il sistema endocannabinoide (ECS) è un insieme complesso di recettori presenti in tutto il corpo umano. Hanno il compito di regolare l’infiammazione e la peristalsi (movimento intestinale) nell’intestino e le risposte allo stress nel cervello.

Perché dovresti usare l’olio di CBD se hai una MICI?

È stato dimostrato che l’olio di CBD riduce l’infiammazione e interagisce con i recettori ECS nell’intestino.

Il CBD riduce l’infiammazione intestinale

È stato dimostrato che il CBD combatte l’infiammazione associata a molti diversi tipi di malattie infiammatorie, incluse la rettocolite ulcerosa o il morbo di crohn.

Lo fa influenzando il normale ciclo delle nostre cellule. Si lega ai recettori cellulari noti come recettori dell’adenosina A2, che controllano quali molecole vengono prodotte e secrete dalle cellule intorno al corpo. Il CBD si lega ai recettori A2 per impedire alle cellule di rilasciare composti che innescano e perpetuano il processo infiammatorio, arrestando efficacemente l’infiammazione alla fonte.

Un secondo modo in cui il CBD riduce l’infiammazione cronica intestinale è attraverso il suo effetto sui recettori CB1 del sistema endocannabinoide stesso. Il suo effetto su questi recettori interrompe la capacità delle cellule note come mastociti di rilasciare istamina, un potente composto infiammatorio associato alle allergie.

Il CBD può sostenere il microbioma

Alcune ricerche suggeriscono che il CBD può avere un impatto positivo sulla salute del microbioma. Si ritiene che un microbioma disfunzionale sia una delle cause principali della malattia cronica infiammatoria intestinale.

Le prime ricerche hanno suggerito che il sistema endocannabinoide è coinvolto nel mantenimento di una sana diversità di microrganismi nel rivestimento intestinale, sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per comprendere questo effetto in modo più dettagliato.

THC e CBD possono alleviare dolori addominali e crampi

Il THC (tetraidrocannabinolo) è anche un noto rilassante muscolare, che può essere utilizzato per fermare le contrazioni muscolari dolorose che si verificano nel tratto intestinale. Riduce il dolore e migliora la motilità nel tratto digestivo, con conseguente riduzione di gonfiore, costipazione, crampi e sensazione di pienezza. Il CBD modula anche la sensazione di dolore bloccando l’attivazione di alcuni neuroni.

Ciò si verifica tra gli endocannabinoidi secreti e i loro recettori. Mentre è stato dimostrato che gli endocannabinoidi influenzano indirettamente i recettori degli oppioidi, è importante ricordare che gli endocannabinoidi agiscono all’interno dei propri sistemi e non interferiscono con altri sistemi di regolazione del dolore. Questo è il motivo per cui THC e CBD non causano dipendenza come la morfina.

Cos’è la malattia infiammatoria intestinale?

La malattia infiammatoria cronica intestinale (MICI) è un termine generico usato per elencare due condizioni strettamente correlate che colpiscono il tratto digestivo: la colite ulcerosa e il morbo di Crohn.

Qual è la differenza tra queste due condizioni?

Colite ulcerosa

la colite ulcerosa (CU) è definita come un’infiammazione cronica dell’intestino crasso e del colon. L’infiammazione diventa così grave che alla fine forma ulcere ed erosioni nel rivestimento digestivo. Le persone che soffrono di colite ulcerosa tendono ad avere batteri meno sani e specie più dannose rispetto alle persone sane, una condizione chiamata disbiosi. La disbiosi nell’intestino provoca interruzioni nell’ambiente intestinale a causa dei metaboliti prodotti dai batteri nocivi. Questi metaboliti causano infiammazione, che quindi provoca danni alla superficie delle pareti intestinali. Tutto ciò porta a un ciclo di infiammazione che peggiora sempre di più nel tempo.

Sintomi della colite ulcerosa

  • Dolore (spesso grave).
  • Crampi.
  • Bisogno urgente di usare il bagno.
  • Perdita di sangue nelle feci.
  • Debolezza.
  • Allergie frequenti.
  • Cambiamenti di umore.

Morbo di Crohn

La malattia di Crohn è anche il risultato di un’infiammazione a lungo termine. Tuttavia è diversa dalla colite ulcerosa che può colpire l’intero tratto digestivo. L’infiammazione della malattia di Crohn è comune alla fine dell’intestino tenue dove si collega all’intestino crasso (chiamato ileo terminale). Rispetto alla colite ulcerosa, che colpisce solo lo strato mucoso dell’intestino, il morbo di Crohn si estende dalla mucosa allo strato esterno, causando forti dolori e perdita della funzione digestiva. Come con la CU, la disbiosi dell’ambiente intestinale si verifica anche con la malattia di Crohn. Le specie nocive di batteri sono in grado di attaccare la flora intestinale sana. Questi batteri nocivi provocano il caos producendo metaboliti che generano l’infiammazione, peggiorando progressivamente i sintomi nel tempo.

Sintomi del morbo di Crohn

  • Dolore nel tratto digestivo.
  • Sintomi autoimmuni.
  • Perdita o aumento di peso.
  • Mal di testa.
  • Fatica.
  • Diarrea/stitichezza.

Come viene diagnosticata una malattia infiammatoria cronica intestinale?

Le MICI di solito richiedono dai tre ai cinque mesi per essere diagnosticathe dopo la comparsa dei primi sintomi. I medici prendono in esame la tua storia medica, la storia medica familiare, gli esami fisici, i test di laboratorio e i referti vari per confermare i loro sospetti prima di fare una diagnosi. La malattia cronica intestinale viene solitamente diagnosticata per la prima volta tra i 20 e i 30 anni, ma può rimanere non diagnosticata per anni prima di essere scoperta. I sintomi sono spesso difficili da notare fino a quando la malattia non progredisce. Nel mio caso ci vollero diversi anni per una diagnosi completa. Mi fu diagnosticata con la colonscopia e successiva biopsia.

Quali sono le cause di una malattia infiammatoria cronica intestinale?

Le cause della colite ulcerosa e del morbo di Crohn non sono ancora ben note purtroppo. Tuttavia, è stato dimostrato che quattro fattori ambientali hanno un impatto sui geni delle persone predisposte a questa condizione: ciò significa che determinati fattori ambientali possono scatenare queste due patologie intestinali.

Quattro fattori che possono scatenare la MICI:

  • Fumo.
  • Dieta povera di fibre e ricca di grassi saturi.
  • Infezione intestinale batterica.
  • Bassi livelli di vitamina D.

Anche la genetica gioca un ruolo importante poiché i nostri geni determinano il nostro sistema immunitario e il nostro sistema immunitario determina la nostra flora intestinale. Questo è il motivo per cui alcune persone sono più a rischio di altre di sviluppare una MICI.

Se aggiungi scelte di vita sbagliate o stress, aumenti ulteriormente le possibilità di sviluppare una malattia infiammatoria cronica intestinale.

Come viene curata una malattia infiammatoria cronica intestinale?

Esistono le 5 “R” della cura delle malattie infiammatorie croniche intestinali:

  • Rimuovere gli alimenti che scatenano una reazione.
  • Ridurre l’infiammazione e l’eccessiva risposta immunitaria.
  • Riparare il rivestimento intestinale sostenendo la salute del microbioma.
  • Ripristinare la funzione del rivestimento intestinale.
  • Recuperare vitamine e minerali che non vengono adeguatamente assorbiti attraverso l’intestino danneggiato.

La dieta gioca un ruolo importante nella cura di una malattia infiammatoria cronica intestinale

L’obiettivo principale è ripristinare il microbioma intestinale, consentendo ai batteri buoni di prosperare rispetto a quelli nocivi.

La dieta per la MICI dipende anche dalla patologia.

Nel mio caso mi fu consigliato di mangiare cibi poveri di fibre, evitare alcolici, fritti, formaggi fermentati, pizza, frutta, latte.

Quando avevo una ricaduta mangiavo cibi poco elaborati tipo gnocchi di patate, riso, pollo e alimenti ricchi di omega 3 come salmone, tonno, sgombro e pesce azzurro in generale. L’omega 3 riesce a ridurre l’infiammazione intestinale.

Qui sotto ti riporto tutti i cibi che uso per contrastare l’infiammazione:

  • crema di riso integrale,
  • crema di orzo germogliato,
  • polenta di grano saraceno,
  • sgombro, salmone, tonno e pesce azzurro in generale,
  • carni bianche,
  • cipolle rosse,
  • porri,
  • curcuma,
  • noci,
  • semi di lino,
  • topinambur,
  • frutta stagionale (nelle fasi non acute).

Lo stile di vita con la MICI

Ricorda: lo stress e la mancanza di esercizio fisico sono strettamente collegati ai sintomi della MICI poiché entrambi influenzano la funzione immunitaria. L’esecuzione di movimenti regolari (circolazione di più fluido linfatico) e tecniche di riduzione dello stress come la meditazione riducono l’intensità delle riacutizzazioni.

Le modifiche allo stile di vita possono includere:

  • Esercizio quotidiano.
  • Yoga e meditazione.
  • Maggiore esposizione al sole (per aumentare i livelli di vitamina D).
  • Dormire almeno otto ore.
  • Identificare ed eliminare i fattori scatenanti dello stress.

Quali sono i farmaci che vengono somministrati con la MICI?

  • Antispastici — come la diciclomina, riducono gli spasmi dei muscoli intestinali. Questi spasmi sono ciò che causa dolore e disagio a chi soffre di MICI.
  • Antidepressivi: gli antidepressivi triciclici o gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina sono spesso usati per trattare la MICI.
  • Antibiotici: ci sono alcuni studi che hanno dimostrato che l’assunzione dell’antibiotico Rifaximin riduce la gravità dei sintomi in alcuni pazienti.
  • Trapianto fecale: le feci donate da un individuo sano vengono trapiantate nel colon di un individuo affetto da MICI. Questo processo introduce batteri sani nell’intestino affetto da MICI.

Attualmente la mia terapia farmacologica comprende:

  • 4 capsule di Pentacol (Mesalazina) al giorno;
  • 1 iniezione di Humira ogni 14 giorni.

Il CBD con le malattie infiammatorie croniche intestinali

Passaggio 1: procurati un olio di CBD a spettro completo di alta qualità. In questo articolo vedremo quali sono i migliori oli di CBD per le malattie intestinali ma ti consiglio di acquistare l’olio di CBD full spectrum 30% di Crystalweed. L’olio di CBD è una buona opzione in quanto è facile misurare le singole dosi, impiega molto tempo a decomporsi nel tratto intestinale (assicurandosi che raggiunga l’area target) e ha una durata di conservazione molto lunga. Anche le supposte sono una buona opzione, ma possono essere scomode da usare e difficili da trovare.

Passaggio 2: valutare il dosaggio iniziale ottimale. Dosare il CBD può essere una sfida per gli utenti alle prime armi. Io sono partito dall’olio di CBD al 20% full spectrum per poi passare all’olio di CBD al 30% full spectrum. Lascio assorbire 7 gocce sotto la lingua prima di andare a dormire.

Passaggio 3: prendi l’olio di CBD per un mese, quindi rivaluta. I tuoi sintomi MICI non sono comparsi dall’oggi al domani: ci hanno impiegato diversi mesi o anni per manifestarsi, e la verità è che ci vorrà del tempo anche per controllarli. Con pazienza e perseveranza, la MICI può essere gestita. È importante essere coerenti con l’olio di CBD. È anche una buona idea consultare prima il proprio medico prima di assumere qualsiasi prodotto.

Rispondi alle seguenti domande nelle tue note:

  • Qual è il tuo dolore su una scala da 1 a 10? (10 è il peggior dolore della tua vita).
  • Annota i tuoi sintomi e la frequenza con cui li provi (p. es., gonfiore, diarrea, crampi).
  • Tieni traccia della frequenza dei tuoi movimenti intestinali per determinare se si sono verificati cambiamenti: quante volte hai dovuto usare il bagno oggi?
  • Ci sono nuovi sintomi?
  • Qualche sintomo è scomparso?
  • Dopo un mese di utilizzo, torna indietro e rispondi di nuovo a queste domande. Ci sono miglioramenti? Sei peggiorato?

Concludendo: il CBD può aiutare contro una malattia infiammatoria cronica intestinale?

Da diretto interessato ti posso dire di si. Il CBD può essere un eccellente rimedio naturale aggiuntivo per la gestione dei sintomi della MICI grazie ai suoi benefici antidolorifici e antinfiammatori. Diminuendo l’infiammazione, supportando le popolazioni batteriche sane nell’intestino e rallentando la peristalsi, il CBD può alleviare i sintomi della MICI.

Per ottenere i migliori risultati, ti consiglio di utilizzare un olio di CBD potente e sicuro. Inizia sempre con una piccola dose, poi aumentala nel tempo.

Ricorda, la MICI è una condizione che coinvolge molti fattori e ha impiegato anni per svilupparsi. Per trattarla correttamente, dovrai essere paziente, parlare con il tuo medico e provare vari trattamenti per trovare una combinazione che funzioni per te.

Il migliore olio di CBD per le malattie infiammatorie croniche intestinali (LA MIA SCELTA)

migliore olio di CBD per le malattie infiammatorie croniche intestinali

La mia scelta è l’olio di CBD di Crystalweed. Mi sono trovato benissimo con questo olio di CBD rispetto ad altri oli e non lo cambierei per niente al mondo. Ho provato tanti oli in passato ma nessuno di questi mi ha dato i benefici del CBD oil di Crystalweed.

I migliori oli di CBD che puoi acquistare su Amazon

Qui sotto i migliori oli di CBD che puoi acquistare su Amazon:

Bestseller n. 1
dicanapa Olio CBD 30% Made in Italy – 10 ml 3000 mg – Prodotto cbd da Agricoltura Biologica Certificata – 100% Naturale
  • ✅ CBD PREMIUM QUALITY: i prodotti dicanapa sono di qualità premium, ideati, coltivati e prodotti completamente in Italia da agricoltura biologica
  • ✅ PRODOTTO CBD CERTIFICATO: Titolato e certificato 30%. Contiene 8 aminoacidi essenziali, Omega3-6, Vitamine B ed E, Sali minerali, antiradicali liberi
  • ✅ BIOLOGICO: Biologico Certificato, conforme al Reg. (UE) 2018/848, codice operatore n° 2100944, presente nell’elenco degli operatori biologici italiani. Varietà Villanova codice SIAN 16759
  • ✅ COMPLETAMENTE MADE IN ITALY: Prodotto interamente in Italia, dal campo al confezionamento, da coltivazione agricola biologica, nell’area del Parco Regionale Veneto Delta del Po
  • ✅ FORMATO: Il nostro olio si presenta in flacone da 10 ml con pratico contagocce, non serve agitare prima dell’uso. Conservare a temperatura ambiente
Bestseller n. 2
SMERALDA Olio di Canapa CBD Autentico 40% Platinum Edition – Made in Italy da agricoltura Biologica – 10 ml 4000mg – 100% naturale con pratico Conta Gocce – Hemp Oil
  • ✅ PRIMA QUALITA’: Olio di Canapa di alta qualità, un estratto puro 100% naturale
  • ✅ BIOLOGICO: l’olio di Canapa viene prodotto da coltivazioni biologiche prive di pesticidi, erbicidi e conservanti
  • ✅ MADE IN ITALY: il prodotto è coltivato e trasformato in Italia con rigorosi controlli di qualità
  • ✅ COMPLETO E NATURALE: Contiene estratto di canapa naturale e acidi grassi sani, Omega 3, 6, 9, tutti gli ingredienti sono di origine naturale
  • ✅ FACILE DA USARE: con pratico contagocce
Bestseller n. 3
SMERALDA Olio di Canapa CBD Autentico 15% – Made in Italy da agricoltura Biologica – 10 ml 1500mg – 100% naturale con pratico Conta Gocce – Hemp Oil
  • ✅ PRIMA QUALITA’: Olio di CBD di alta qualità, un estratto puro 100% naturale
  • ✅ BIOLOGICO: l’olio di CBD viene prodotto da coltivazioni biologiche prive di pesticidi, erbicidi e conservanti
  • ✅ MADE IN ITALY: il prodotto è coltivato e trasformato in Italia con rigorosi controlli di qualità
  • ✅ COMPLETO E NATURALE: Contiene estratto di canapa naturale e acidi grassi sani, Omega 3, 6, 9, tutti gli ingredienti sono di origine naturale
  • ✅ FACILE DA USARE: con pratico contagocce
Bestseller n. 4
SMERALDA Olio CBD Autentico 30% – Made in Italy da agricoltura Biologica – Olio di Canapa CBD Oil 10 ml 3000mg – Olio di CBD 100% naturale con pratico Conta Gocce – Hemp Oil
  • ✅ PRIMA QUALITA’: Olio di Canapa di alta qualità, un estratto puro 100% naturale
  • ✅ BIOLOGICO: l’olio di Canapa viene prodotto da coltivazioni biologiche prive di pesticidi, erbicidi e conservanti
  • ✅ MADE IN ITALY: il prodotto è coltivato e trasformato in Italia con rigorosi controlli di qualità
  • ✅ COMPLETO E NATURALE: Contiene estratto di canapa naturale e acidi grassi sani, Omega 3, 6, 9, tutti gli ingredienti sono di origine naturale
  • ✅ FACILE DA USARE: con pratico contagocce
Bestseller n. 5
Olio CBD Bio al 30%, Olio di Canapa 100% Naturale Made In Italy, Estratto di Canapa Sativa per Viso Corpo e Capelli, Olio di Semi di Canapa 10 ml
  • ✓100% Biologico e Naturale:È ricavato dalle nostre piante di canapa in coltivazioni biologiche nel cuore delle colline del Sele-Tanagro, a pochi km dall’affascinante costiera Amalfitana
  • ✓Prezzo e qualità al top : Chi sceglie questo prodotto cerca purezza e qualità ai massimi livelli, bastano infatti poche gocce per ottenere risultati immediati.
  • ✓Formulazione avanzata: olio di canapa, Migliora le proprietà del CBD. Fonte di antiossidanti, flavonoidi, acido omega 3, acido omega 6, acido fenolico e vitamina E. Tutti gli ingredienti sono al 100% di origine biologica. Non contiene pesticidi, erbicidi, solventi o metalli pesanti.
  • Soddisfazione garantita. Se non siete soddisfatti dei nostri prodotti per qualsiasi motivo, contattateci scansionando il codice QR sulla scatola del prodotto e vi rimborseremo il vostro denaro, valido fino a 10 giorni dopo l’acquisto.
Bestseller n. 6
Olio CBD 40% FORTE – Olio di Canapa Biologico Arricchito con il 40% di CBD puro e Omega 3-6-9. Olio di CBD certificato 20000 mg Prodotto negli Stati Uniti. 50ml…
  • EFFICACIA: CBD HOME 40 è la nostra formula farmaceutica più potente per favorire il riposo, ridurre l’ansia, lo stress e alleviare il dolore grazie alla sua capacità antinfiammatoria e antiossidante.
  • SICUREZZA: CBD HOME utilizza cannabidiolo certificato senza THC in laboratori negli Stati Uniti e in Europa, il che lo rende totalmente sicuro e adatto a qualsiasi età. L’assenza di THC significa che può essere utilizzato negli atleti d’élite soggetti a controlli antidoping e in professioni a…
  • PRODOTTO NATURALE: Il nostro CBD proviene da coltivazioni biologiche di Cannabis Sativa, dalle quali viene estratto nel rispetto dei protocolli GMP (Good Manufacturing Practices). L’olio MTC (cocco) è combinato con olio di canapa biologico per arricchirne le proprietà e migliorarne la capacità di…
  • ECOLOGICO: CBD HOME 40% è privo di parabeni, tossine, metalli pesanti, glutine e OGM. Tutti i componenti sono di origine vegetale, adatti ai vegani. Poiché non contiene solventi chimici, si consiglia di agitare prima dell’uso. Continuiamo a rispettare l’ambiente utilizzando contenitori in vetro e…
  • COME PUÒ AIUTARTI CBD HOME? Grazie alla combinazione sinergica dei suoi ingredienti, dal grande potere antiossidante, che contribuiscono ad alleviare il dolore e migliorare il riposo, aiutandoti a dormire meglio. Numerosi studi scientifici supportano gli effetti del CBD nell’alleviare l’ansia e lo…
Bestseller n. 8
Olio CBD 10% 10ml – Olio di CBD da Agricoltura Biologica – Olio di Canapa Certificata Italiana – CBD Oil Formula Potenziata con Menta e Ashwagandha – Made in Italy – in Omaggio E-book
  • √ Biologico – Olio Biologico completamente prodotto in Italia senza l’uso di pesticidi chimici. Un clima favorevole e un’esperienza nel settore consolidata negli anni ci permette di garantire un prodotto di altissima qualità.
  • √ 3 in 1 olio con Menta e Ashwagandha – Per una gradevole freschezza e per un aiuto notevole allo strees fisico abbiamo sviluppato un olio con menta e ashwagandha rendendo il prodotto unico nel suo genere.
  • √ Certificato Italiano – I nostri estratti sono testati ed analizzati in laboratori Italiani, completamente legale garantiamo la massima sicurezza al cliente.
  • √ Qr code sulla scatola – Con il QR code puoi accedere in modo facile e veloce ad un e-book ricco di informazioni utili e interessanti, il tutto gratuitamente.
  • √ Servizio h24 – Per dare supporto totale ai nostri clienti, puoi contattarci in qualsiasi momento per qualsiasi necessità tramite e-mail, Facebook e Instagram.
Bestseller n. 9
NATURAL HEAL Olio CBD 20% Puro Biologico per Viso Corpo e Capelli, Olio di Semi di Canapa Curativo Formula 100% Naturale Made In Italy, Rilassante. in Gocce + 2 Creme Omaggio
  • 🍃 QUALITA’ MADE IN ITALY – Il nostro olio CBD viene ricavato da varietà di cannabis regolarmente ammesse alle coltivazioni per uso industriale e viene estratto in maniera naturale, nel rispetto di requisiti standard di qualità molto rigorosi e precisi. Rispetta i limiti di legge e la…
  • 🍃USO COSMETICO – Il Cbd oil è noto per le sue proprietà cosmetiche. Impiegato infatti nella skincare quotidiana in modo assoluto o miscelato alla abituale crema viso, al siero o maschera viso svolge un’azione antirughe. L’impiego quotidiano del cbd olio sul viso e sul contorno occhi favorisce…
  • 🍃USO TECNICO – L’olio di Cannabis inoltre viene utilizzato per diversi scopi, regola infatti un meccanismo naturale nell’organismo ed è molto rilassante.
  • 🍃 AMORE PER LA TERRA – Coltiviamo, selezioniamo, trasformiamo, le migliori varietà di canapa industriale adatte al nostro territorio. Il nostro progetto nasce per la passione e l’amore per la terra, e dal bisogno, sempre crescente, di abbandono della routine della vita moderna, stressante e…
  • 🍃 GARANZIA E QUALITA’ – Teniamo molto ai nostri clienti e offriamo quindi un prodotto valido ed efficace nel rispetto dei protocolli di sicurezza di produzione italiani. Nel rispetto della trasparenza che ci contraddistingue ogni astuccio ha un QR CODE che consente di visionare le analisi del…
Bestseller n. 10
HARMONYA – Olio CBD 10% Puro Made in Italy – Olio di Canapa Certificato – Naturale – 10 ml
  • ★ OLIO DI CANAPA OTTENUTO DA PIANTAGIONI NATURALI 1000 mg – Olio di CBD estratto Cannabis, privo di THC
  • ★ MADE IN ITALY – Olio di CBD prodotto interamente in Italia, garantiamo altissimi standard qualitativi. Ogni boccettina contiene più di 200 gocce
  • ★ PRODOTTO OTTENUTO DA PROCESSI E MATERIE PRIME CERTIFICATE – HARMONYA Olio CBD è un ottenuto da processi e materie prime certificate, ogni lotto viene analizzato e sottoposto ad accurati esami di controllo in Italia
  • ★ OLIO NATURALE – Olio Naturale al 100% estratto dalla Canapa coltivata in Italia
  • ★ LE MIGLIORI PIANTE ITALIANE – Prodotto dalle migliori piantagioni presenti in Italia, coltivate in un ambiente naturale e controllato. Garanzia ITALIANA
Bestseller n. 11
Crystalweed Olio CBD 30% Canapa Full Spectrum – Olio di CBD made in Italy – Cannabis oil in gocce – Olio cannabis naturale
  • 100% NATURALE – L’olio CBD Crystalweed è al 100% naturale, ha una concentrazione del 30%, è privo di glutine, testato da laboratori di terze parti e certificato. L’olio di CBD 30% Full Spectrum si ottiene direttamente dalla pianta di canapa. Il principio attivo viene estratto dall’intera…
  • BENEFICI – L’olio liquido CBD biologico è in grado di apportare sensibili miglioramenti a capelli, unghie e ossa, nonché un rafforzamento dei tessuti e molto altro ancora. Il nostro organismo già produce sostanze chimicamente simili ai cannabinoidi, ma a volte può verificarsi una carenza che…
  • CONFEZIONE DA 10 ML – Il comodo flaconcino in vetro con pipetta contagocce è ideale da portare con sé in viaggio o ovunque tu sia, ed è in grado di dosare alla perfezione le gocce CBD evitando sprechi.
  • ESTRAZIONE SICURA – Crystalweed utilizza uno dei metodi più sicuri oggi esistenti per l’estrazione dei principi attivi. Si tratta di un processo industriale altamente tecnologico che consente di separare le componenti senza che venga intaccata la loro purezza e la loro efficacia. L’olio è…
  • CERTIFICAZIONI – Ogni prodotto della nostra gamma è certificato ISO 9001, ISO14001, ISO22716 (GMP). L’azienda, invece, ha ottenuto la certificazione Campioni dell’export. Per saperne di più scopri la nostra gamma di oli full spectrum e oli cbd pet: pensiamo sia a te che ai tuoi animali.
OffertaBestseller n. 12
Chianti Labs – Olio CBD 20% Puro Made in Tuscany biologico – Olio di Canapa Certificato – anche per Uso Cosmetico – Naturale – 10 ml
  • ★ OLIO DI CANAPA OTTENUTO DA PIANTAGIONI NATURALI 2000 mg – Olio di CBD estratto Cannabis, privo di THC. 100% Naturale
  • ★ MADE IN ITALY – Olio di CBD prodotto interamente in Italia, garantiamo altissimi standard qualitativi. Ogni boccettina contiene più di 200 gocce
  • ★ PRODOTTO OTTENUTO DA PROCESSI E MATERIE PRIME CERTIFICATE – CHIANTI LABS Olio CBD è un ottenuto da processi e materie prime certificate, ogni lotto viene analizzato e sottoposto ad accurati esami di controllo in Italia
  • ★ OLIO CERTIFICATO ANCHE PER USO COSMETICO – Olio Naturale al 100% certificato per uso cosmetico
  • ★ LE MIGLIORI PIANTE ITALIANE – Prodotto dalle migliori piantagioni presenti in Italia, coltivate in un ambiente naturale e controllato. Garanzia ITALIANA

Fonti:

  1. Sharkey, KA e Wiley, JW (2016). Il ruolo del sistema endocannabinoide nell’asse cervello-intestino. Gastroenterologia, 151(2), 252–266. doi:10.1053/j.gastro.2016.04.015
  2. De Filippis, D., Esposito, G., Cirillo, C., Cipriano, M., De Winter, BY, Scuderi, C., … Iuvone, T. (2011). Il cannabidiolo riduce l’infiammazione intestinale attraverso il controllo dell’asse neuroimmune. PloS uno, 6(12), e28159. doi:10.1371/journal.pone.0028159
  3. Manzanares, J., Julian, M., & Carrascosa, A. (2006). Ruolo del sistema dei cannabinoidi nel controllo del dolore e implicazioni terapeutiche per la gestione degli episodi di dolore acuto e cronico. Neurofarmacologia attuale, 4(3), 239–257.
  4. Zhao, H., Zhang, H., Wu, H., Li, H., Liu, L., Guo, J., … Zhang, X. (2012). Ruolo protettivo della 1,25(OH)2vitamina D3 nella lesione della mucosa e nella rottura della barriera epiteliale nella colite acuta indotta da DSS nei topi. BMC Gastroenterologia. https://doi.org/10.1186/1471-230X-12-57
  5. Mawdsley, JE e Rampton, DS (2005). Stress psicologico nell’IBD: nuove intuizioni sulle implicazioni patogene e terapeutiche. Budella, 54(10), 1481-1491.
  6. Saadi, M. e McCallum, RW (2013). Rifaximina nella sindrome dell’intestino irritabile: razionale, evidenza e uso clinico. Progressi terapeutici nelle malattie croniche, 4(2), 71-75. doi:10.1177/2040622312472008
  7. Wen, W., Zhang, H., Shen, J., Wei, L. e Shen, S. (2018). Trapianto di microbiota fecale per pazienti con sindrome dell’intestino irritabile: un protocollo di meta-analisi. Medicina, 97(40), e12661. doi:10.1097/MD.0000000000012661
  8. Massa, F., Storr, M., & Lutz, B. (2005). Il sistema endocannabinoide nella fisiologia e fisiopatologia del tratto gastrointestinale. Rivista di medicina molecolare, 83(12), 944-954.
  9. Wright K, Rooney N, Feeney M, Tate J, Robertson D, Welham M, Ward S. Espressione differenziale dei recettori dei cannabinoidi nel colon umano: i cannabinoidi promuovono la guarigione delle ferite epiteliali. Gastroenterologia. 2005;129(2):437–453.
  10. Atwood, BK e Mackie, K. (2010). CB2: un recettore dei cannabinoidi con una crisi di identità. Rivista britannica di farmacologia, 160(3), 467–479. doi:10.1111/j.1476-5381.2010.00729.x
  11. Kozela, E., Juknat, A. e Vogel, Z. (2017). Modulazione dell’attività degli astrociti da parte del cannabidiolo, un cannabinoide non psicoattivo. Rivista internazionale di scienze molecolari, 18(8), 1669. doi:10.3390/ijms18081669
  12. Lu, HC e Mackie, K. (2016). Un’introduzione al sistema cannabinoide endogeno. Psichiatria biologica, 79(7), 516–525. doi:10.1016/j.biopsych.2015.07.028
  13. DiPatrizio N.V. (2016). Endocannabinoidi nell’intestino. Ricerca sulla cannabis e sui cannabinoidi, 1(1), 67–77. doi:10.1089/can.2016.0001
  14. Aviello, G., Romano, B., & Izzo, AA (2008). Cannabinoidi e motilità gastrointestinale: studi su animali e umani. Eur Rev Med Pharmacol Sci, 12(Suppl 1), 81-93.
  15. Manzanares, J., Julian, MD, & Carrascosa, A. (2006). Ruolo del sistema dei cannabinoidi nel controllo del dolore e implicazioni terapeutiche per la gestione degli episodi di dolore acuto e cronico. Neurofarmacologia attuale, 4(3), 239-257.
  16. Liou, GI, Auchampach, JA, Hillard, CJ, Zhu, G., Yousufzai, B., Mian, S., … & Khalifa, Y. (2008). Mediazione dell’anti-infiammazione del cannabidiolo nella retina da parte del trasportatore nucleosidico equilibrato e del recettore dell’adenosina A2A. Oftalmologia investigativa e scienze visive, 49(12), 5526-5531.
  17. Samson, MT, Small-Howard, A., Shimoda, LM, Koblan-Huberson, M., Stokes, AJ e Turner, H. (2003). Ruoli differenziali dei recettori dei cannabinoidi CB1 e CB2 nei mastociti. Il giornale di immunologia, 170(10), 4953-4962.

Dichiarazione di non responsabilità: le dichiarazioni rese riguardo a questi prodotti non sono state valutate dalla Food and Drug Administration. L’efficacia di questi prodotti non è stata confermata dalla ricerca approvata dalla FDA. Questi prodotti non sono destinati a diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia. Tutte le informazioni qui presentate non sono intese come sostitutive o alternative alle informazioni fornite dagli operatori sanitari. Si prega di consultare il proprio medico in merito a potenziali interazioni o altre possibili complicazioni prima di utilizzare qualsiasi prodotto.

Redazione Miglior Olio di CBD

Redazione del sito Miglior Olio di CBD. Scriviamo contenuti imparziali per guidare il consumatore in una scelta sicura e consapevoli. Non ci sostituiamo ai medici e, anzi, consigliamo sempre il parere di un medico prima dell'acquisto di un prodotto con CBD.

Leave a Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Miglior Olio di CBD per il dolore lieve e cronico

CBD e disturbo bipolare: una speranza terapeutica

Miglior Olio di CBD per l’ansia